"Un altro avrebbe potuto essere già sostituito." Qui come Casalino

“Un altro avrebbe potuto essere già sostituito.” Qui come Casalino

“Quando sono stato nominato, non avevo un account Facebook. A quel punto ho scelto i miei collaboratori e ho scelto quelli migliori e di maggior talento. Ho scelto Casalino dopo aver parlato con lui.” Quindi, solo poche settimane fa, il primo ministro Giuseppe Conte Voleva lodare un portavoce del governo che ha mosso i suoi primi passi nel mondo dei mass media come concorrente della prima edizione di Big Brother.

La rapida carriera di Rocco Casalino nella M5S

Rocco Casalino, 48 anni, da quell’esperienza risalente al 2000, ha fatto molto per diventare il primo presentatore televisivo, poi un giornalista professionista e, infine, un combattente M5S. La carriera politica non verrà mai avviata perché gli uomini armati di Guerlain si oppongono alla sua candidatura per la Regione Lombardia 2012, continuando la sua carriera come giornalista. Con l’ingresso dei pentastellati in Parlamento, Casalino è stato chiamato nel 2013 a gestire i collegamenti del Senato del gruppo M5S. Cinque anni dopo divenne portavoce dell’ufficio stampa del Primo Ministro Conte, per volontà dell’allora leader politico Luigi de Mayo che pensava e sperava di controllare i movimenti dell ‘”avvocato popolare”.

Tutti gli errori di Casalino

Da quel momento è stato oggetto di continue critiche e controversie. Tutti gli incidenti di comunicazione provengono da lui. Pensa solo a quello che è successo con il sindacato dei giornalisti durante la chiusura. “Mi ha detto che mi stava denunciando”, ricorda il vizio italiano Viva Michelle Anzaldi Chi ha più volte criticato il portavoce del governo. A maggio è appena finito Intervista a ilGiornale.itAnzaldi ha sottolineato la “catastrofe” delle conferenze stampa iniziali:Le pubblicità relative all’occupazione delle prime pagine dei giornali, senza prima preparare le misure, hanno dimostrato speciali traguardi drammatici, come la fuga notturna da Milano, e le critiche di industriali e sindacati di DPCM È stato annunciato senza essere scritto e formattato “.

Anche prima dell’epidemia, per essere precisi nei giorni in cui è Ponte MorandiCasalino è stato oggetto di pesanti critiche dopo essere diventato un messaggio audio pubblico in cui si lamentava di non poter prendere nemmeno due giorni di ferie, a causa della tragedia che ha colpito Genova. Il deputato si alzò e chiese le sue dimissioni. “Che maleducazione, ma quando andranno le cose?”, Ha chiesto la rappresentante Alicia Morani. Mentre la sua collega, Anna Askani, ha dichiarato: “Non è degno di servire le istituzioni”. Tuttavia, quando Franco Pescis ha trasmesso la voce con cui Casalino ha confermato: “Ci sarà Conte Ter …”, a chiedere informazioni sul capo è stato il Rep. Renziano Luciano Nobeli che ha twittato: “Rocco Casalino, portavoce del Primo Ministro, nega Conte. Il paese è chiaramente nelle mani di Casalino e Palazzo Chigi in cerca di una nuova maggioranza. Tuttavia, a settembre 2018, l’ex concorrente del Grande Fratello è venuto a minacciare i tecnici del tesoro che stavano cercando soldi per ottenere entrate dalla cittadinanza: “Se non vogliono uscire dai soldi, usciremo nel 2019 da un’ondata di personale MEF. Questi pezzi di M … Non è accettabile che non ci saranno 10 miliardi di maledizioni, non è che stiamo parlando di circa 200 miliardi …”

Oggi Enzaldi ci ricorda un episodio molto più recente: “Anche pochi giorni fa, quando è venuto a mie spese, il ministro Guerrini ha indicato Casalino come l’autore delle informazioni che arrivano al giornale”. Secondo il vice Renziano, che negli anni ’90 era a capo dell’ufficio stampa di Francesco Roteli a Campidoglio, “Un altro collega sarebbe già stato sostituito, e invece non sa perché, ma rimane lì …”. “Suggerisce tutto perché Conte legge sempre.”

I vantaggi della popolarità del Primo Ministro Conte

Questi suggerimenti sono fatti attraverso Chiusura completa, Fai fortuna al Primo Ministro. L’ex ministro del turismo, la Lega settentrionale, ne è convinto Gian Marco Centenho è un ilGiornale.it Dice “Fu Casalino a costruire il personaggio di Conte durante la chiusura e Riuscì a convincerlo a passare dal signor Nessuno a uno statista apparentemente Attraverso conferenze stampa in cui il Primo Ministro continua molto anche se non fa nulla “. Il vicepresidente di Swg ha un’opinione diversa, Maurizio PisatoChi spiega: “L’impressione è che ci sarà sicuramente abilità in coloro che seguono il primo ministro, ma la crescita del consenso di Conte dipende innanzitutto dalla sua persona”.

READ  Allerta rapida, quando finisce? Oggi il punto rosso è in 10 città (poi arrivano i temporali)

Secondo il geometra, “Al momento stiamo affrontando la meritata popolarità perché non era così prima dell’emergenza, nemmeno con l’altro governo, se non inizialmente grazie alla classica luna di miele”, e quindi il vantaggio di queste approvazioni di crescita dipende solo dal giroscopio. “Anche la Merkel ha rinunciato a questo, ma ora, grazie all’avidità, si trova una valutazione che non ha ricevuto da molto tempo”, osserva Pissato, e ci ha chiamato per distinguere il conte prima di Covid dal conte che abbiamo visto dopo lo scoppio della malattia. Epidemia.

Infatti, tra i parlamentari di Gerlini, ci sono quelli che sottolineano l’assenza di due leader, come nel governo dei Giallorossi. Luigi de Mayo H Matteo Salvini Il primo ministro ha beneficiato. “Conte è diventato potente quando Salvini ha rovesciato il governo e de Mayo era già morto”, afferma la gente più birichina che ricorda. Un’intera serie di errori che ha favorito la crescita della lega. “Se stai parlando del licenziamento del presidente Matarela, offri il reddito della cittadinanza come un dono celeste, quindi è chiaro che de Mayo perde 10-15 punti quando il movimento lo perse. Solo dopo i campionati europei, de Mayo è nato …”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *