Shoah, Mattarella nomina Sami Modiano Cavaliere della Grande Croce

Shoah, Mattarella nomina Sami Modiano Cavaliere della Grande Croce

All’età di novant’anni, divenne un cavaliere della Grande Croce dell’Ordine al merito della Repubblica. Sami Koyanu, testimone diretto degli orrori di Auschwitz, ha ricevuto l’onore dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che lo ha raggiunto “con i suoi migliori auguri”, ha detto Kirinali.

Riavvia / conta

“Se ti guardi intorno, vedo i fratelli. La paura non vincerà”, ha detto Modiano in un’intervista a Robinson. “È difficile immaginare cosa ci stia succedendo in questi giorni. Per me, che sono uscito da Auschwitz e combattuto nella notte oscura della seconda guerra mondiale, tutto questo sembra un brutto incubo”, ha spiegato alcuni mesi fa. Repubblica Come hai sofferto negli ultimi mesi di un’emergenza medica ad Ostia, fuori Roma.

Riavvia / conta

Nel 1944 Modiano fu deportato da Rodi nel campo di sterminio. Ad Auschwitz incontrò altri sopravvissuti, tra cui Primo Levy e il suo amico Piero Terracina. Era tra i soli 25 sopravvissuti dell’intera comunità ebraica sull’isola greca. “Ogni giorno – dice Modiano – verso il tramonto con mia moglie Salma accese una candela, un modo per pregare”. Una nuova battaglia contro un nemico sconosciuto – la minaccia di un coronavirus – Modiano affronta in modo ottimistico perché “se lo merita davvero”.


READ  Allerta rapida, quando finisce? Oggi il punto rosso è in 10 città (poi arrivano i temporali)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *