"Se continuano così, vince il fattore D." - Libero Quotidiano

“Se continuano così, vince il fattore D.” – Libero Quotidiano

Matteo Salvini, Giorgio Meloni H Silvio Berlusconi Sono i nemici stessi. A superare il centro-destra è Luigi Pisigniani che conosce quello che viene chiamato il “fattore D”, che è inteso come di destra, “che fa di tutto per impedire alla sua coalizione di andare al potere, nonostante la vittoria che qualsiasi sistema elettorale garantirà oggi”. Il lungo rimprovero, “La loro guerra tra i fratelli, tra l’individualità narcisistica e l’invidia e i giochi subpolitici che permettono la loro autoespulsione” è nell’obiettivo Bisignani, che ha una lunga colpa nei tempi. Forza Italia è divisa in conflitti interni che “annullano anche la saggezza del fondatore Silvio Berlusconi”. Ma c’è di più per Bisignani perché “la compagnia del cavaliere è un paria pronto ad affrontare qualsiasi ciambella di salvataggio e Silvio crede nella sua convinzione che in questo modo raggiungerà il Quirinale mentre tutti sanno, anche i suoi lealisti, che è solo un sogno”.


Video su questo argomento

Poi è arrivato il ruolo di Liga: “Il leader di Caroccio non è riuscito a beneficiare del grande successo delle elezioni europee del maggio 2019. Ha finito per isolarsi, inviando persone come Claudio Borghi H Alberto Bagni Che, tuttavia, ha facilitato gravi distinzioni interne in relazione ai personaggi di Giancarlo Giorgetti, Luca Zaya e Massimiliano Fedriga. “Infine, Fratelli di Italia vanta una leadership che viene premiata da tutti i sondaggi. Lei, Meloni,” può diventare un’aquila, se apre le ali e vola in alto. Solo l’intelligenza e una nuova personalità si combinano attorno a se stesso. “Ma fino a quando tutto ciò non sarà fatto, il centro destra sarà il suo peggior nemico.

READ  Allerta rapida, quando finisce? Oggi il punto rosso è in 10 città (poi arrivano i temporali)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *