"Per" i decessi per coronavirus sono 9 casi su 10 di vittime "con" Covid 1/10. analizzando.

“Per” i decessi per coronavirus sono 9 casi su 10 di vittime “con” Covid 1/10. analizzando.

È stata una delle parole più importanti delle conferenze stampa presso la sede della Protezione civile, che è una data giornaliera per la segnalazione del bollettino dell’epidemia. È morto con Covid e CovidIl capo del dipartimento, Angelo Borelli, ha sottolineato la distinzione. Ha concluso che le cause della morte in gran parte potrebbero essere attribuite solo alla presenza di altre malattie e non all’infezione causata dal virus. Questi limiti di incertezza sono ora definiti dal rapporto Istat-Iss sull’impatto di Sars-CoV-2 sulla mortalità.

malati di cancro

Conclusioni: nell’89% delle morti di persone che sono state testate positivamente, l’infezione da coronavirus è la causa diretta diretta anche se imposta su altri problemi di salute. Ciò significa che 9 italiani su 10 che erano stati ricoverati in ospedale tra febbraio e maggio e che non erano stati dimessi, a cui era stato diagnosticato un tampone, erano vittime di Covid.. Si presumeva che le cose sarebbero andate diversamente senza l’infezione da un virus completamente nuovo, specialmente all’inizio i medici non sapevano come eliminarlo. Il restante 11% dei pazienti è deceduto invece di altre patologie (tumori, diabete, ecc.) Che potrebbero condurli alla fine della loro vita anche se nel frattempo lo tsunami di Covid non si è verificato e non è stato infettato.

Un virus mortale

Tuttavia, Sars-CoV-2 è stato in grado di accelerare i processi patologici già in corso, che ha esacerbato i risultati di malattie preesistenti o ridotto la possibilità di trattamento. Il rapporto si basava su un’analisi di 4,94 carte morte AH su 31.573 rapporti Covid-19 ha ricevuto l’osservazione nazionale fino al 25 maggio. Per quanto riguarda i decessi per malattia di Covid, di cui l’infezione non è principalmente responsabile, vi sono differenze per fasce d’età. Tra 50 e 59 anni, oltre ai tumori, il 5,7%, c’è il diabete, il 2,2% e le malattie circolatorie, il 3,1%. A età più avanzate, la distribuzione delle cause varia, ma il cancro rimane principalmente seguito da cardiopatia ischemica e malattia vascolare cerebrale. Secondo gli autori del rapporto, Covid 19 potrebbe essere un assassino da solo. In effetti, il 28,2% dei pazienti non ha problemi di salute, indipendentemente dal sesso e dall’età.

READ  Allerta rapida, quando finisce? Oggi il punto rosso è in 10 città (poi arrivano i temporali)
Meno di 10%

Graziano Onder, Dipartimento di Cardiovascolare e Invecchiamento dell’Istituto Superiore di Sanit, Commenti: Forse non tutti i decessi attribuibili al virus sono così, quindi dobbiamo prendere il 10% del numero totale di decessi, tenendo presente che molte vittime di epidemie sono fuggite perché tra marzo e aprile In caso di piena emergenza, non tutte le sbavature erano possibili.

16 luglio 2020 (modifica il 16 luglio 2020 | 14:40)

© Riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *