EditoreMondadori (clicca per acquistare online)

Data di Pubblicazione: 06 Novembre 2007

Pagine: 272

ISBN-13:  9788804558705

Facile scrivere della Massoneria.

Siano essi autori esterni all’Istituzione o Adepti, della Massoneria hanno scritto in molti, si è detto di tutto ed è possibile leggere di tutto: finanche i Rituali intatti si trovano con attente ricerche nei motori di ricerca.

C’è una cosa che però nessun autore prima di Robert Lomas e di questa opera, è riuscito a comunicare bene: lo scopo stesso della Massoneria, del perché quei Rituali sono stati così scritti e codificati, da cosa nascono, quali implicazioni scientifiche, cognitive e spirituali hanno per l’Iniziato.

Dopo aver portato alla luce interessanti ed innovative teorie sulla figura realmente esistita di Hiram Abif nel libro “La Chiave di Hiram”, Robert Lomas ci porta in un viaggio alla scoperta dei segreti Rituali della Massoneria.

Sono formule prive di senso quelle inserite nel Rituale o hanno, velata, una conoscenza esoterica ancora non ben compresa?

La Massoneria secondo l’autore non è quella istituzione volta a “lavorare al bene e al progresso dell’umanità” bensì è una scienza per l’elevazione spirituale, e per la quale elevazione fornisce strumenti, simboli, allegorie tali da portare l’iniziato ad avere un progresso “cognitivo”, un benessere fisico e mentale, uno sviluppo, grazie al Lavoro Rituale, del nostro cervello in chiave di “risveglio” di sensibilità percettive sopite nell’uomo di oggi.

Un libro attento, un’opera pioneristica, che non mancherà di incuriosire i nostri lettori.

Comitato di Redazione