Maltempo in Lombardia e tempesta su Milano: allagata da Seveso. Danni all'aeroporto di Bergamo. I treni si sono fermati a Cremonese e Bresciano

Maltempo in Lombardia e tempesta su Milano: allagata da Seveso. Danni all’aeroporto di Bergamo. I treni si sono fermati a Cremonese e Bresciano

Ore 19 Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi gli ultimi aggiornamenti nella tua casella di posta.

Le piogge continue con scariche violente dall’alba hanno colpito la città Milano. Succede spesso anche a eventi estremi nella capitale, in Lombardia, nel fiume Seveso Overflow. La tempesta ha creato problemi di traffico nella regione nord-orientale, nelle regioni di Viale Zara, Negorda e Viale Sarka. Molte inondazioni furono registrate, in altre parti della città e Legnano. Numerose chiamate ai pompieri per le strade inferiori allagate dall’acqua e altre inondazioni, anche a Sesto San Giovanni e Cinisello Balsamo. Monitor Lampro.

La prima chiamata ha raggiunto il centralino via Messina dai vigili del fuoco alle 6.14, poco dopo le 9 erano 50. Più di 100 pompieri hanno chiamato per affrontare la situazione. Ha salvato molte persone Mi sono bloccato in macchina a causa delle inondazioni Soprattutto le strade più basse tra le strade Arbe H Sarca Niguarda District. Gli interventi riguardano anche diversi ascensori chiusi con persone lasciate all’interno. Ha inoltre partecipato agli interventi del comando subacquei e al salvataggio in acqua del comando di Milano. L’area in cui lavorano era particolarmente municipale Paderno Dugnano Mentre la navata inferiore attraversava Alessandrini, alcune macchine con persone all’interno della cabina di pilotaggio furono immediatamente estratte.

Il traffico riprende tra Bovisa e Cadrona – I treni sono bloccati per alcune ore tra le stazioni Milan Bovisa e Cadorna A causa dei danni causati anche dalle cattive condizioni meteorologiche dell’infrastruttura Milan Domodossola. L’intervento dei tecnici di Ferrovie Nord ha permesso di guarire. Il maltempo ha causato la caduta di alberi e rami su alcuni binari della ferrovia. In particolare, tra le linee Sorsina e CastillionE in provincia di Cremona, tra Brescia e Olmineta.

READ  Allerta rapida, quando finisce? Oggi il punto rosso è in 10 città (poi arrivano i temporali)

Bergamo, strade inaccessibili e danni all’aeroporto – Anche il maltempo è stato influenzato Bergamo, Quindi ha causato un’alluvione fuoriAeroporto di Oreo Serio Il tetto fu danneggiato e causò una serie di infiltrazioni all’interno dell’incrocio. Le squadre di emergenza di Sacbo, la compagnia che gestisce l’aeroporto, hanno iniziato immediatamente a lavorare, il che ha permesso ai voli regolari di continuare in condizioni di sicurezza e rispetto della puntualità. Saqbo afferma che tecnici e lavoratori stanno riparando le parti danneggiate. L’aeroporto, così come i parcheggi, sono ancora accessibili, Le operazioni di volo e tutti i servizi passeggeri vengono effettuati regolarmente. Vento, pioggia e grandine hanno colpito un po ‘l’intera contea. In particolare, le strade di Colognola sono completamente allagate in città. La maggior parte delle strade secondarie di Bergamo sono inaccessibili.

Ieri uno è stato disperso Allerta arancione da protezione civile Lombardia ed Emilia Romagna. Causando questa ondata di maltempo: turbolenze di origine atlantica, intervallate da aria fredda in alta quota, che può estendersi anche alle Marche e alla Toscana settentrionale, con temporali, tempeste di vento, fulmini e grandinate. L’avvertimento includeva anche il maltempo in Liguria, Piemonte, Veneto, Provincia autonoma di Trento, Friuli Venezia Giulia, Marche e Toscana. per meTarga gialla per rischi idraulici e idrogeologici In Abruzzo, Friuli-Venezia Giulia, Liguria, Marche, Piemonte, bacini settentrionali in Toscana, Provincia autonoma di Trento, Umbria, Veneto e il resto della Lombardia.

Supporto per Ilfattoquotidiano.it: ora senza precedenti
Abbiamo bisogno di voi.

In queste settimane epidemiologiche, noi giornalisti, se facciamo il nostro lavoro con la coscienza pulita, facciamo un servizio pubblico. Ecco perché ogni giorno qui su ilfattoquotidiano.it, siamo orgogliosi di offrire centinaia di nuovi contenuti gratuitamente a tutti i cittadini: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, sondaggi, video e altro ancora. Tuttavia, tutto questo lavoro ha un costo economico significativo. La pubblicità, in un’epoca in cui l’economia è in recessione, offre rendimenti limitati. Non in linea con la portata del boom. Ecco perché chiedo a coloro che hanno letto queste righe di sostenerci. Per darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino a settimana, è essenziale per la nostra attività.
Sii un utente di supporto Clicca qui.

Grazie mille
Peter Gomez

Ma ora siamo noi quelli che hanno bisogno di te. Perché il nostro lavoro ha un costo. Siamo orgogliosi della nostra capacità di offrire centinaia di nuovi contenuti ogni giorno gratuitamente a tutti i cittadini. Ma la pubblicità, in un’epoca in cui l’economia è in recessione, offre rendimenti limitati. Non in linea con il boom dell’accesso a ilfattoquotidiano.it. Ecco perché ti chiedo il nostro supporto, con il contributo più basso, pari al prezzo del cappuccino a settimana. Piccolo ma essenziale importo per la nostra attività. Aiutaci con quello!
Sii un utente di supporto!

Con gratitudine
Peter Gomez


ilFattoquotidiano.it

Sostieni ora


Pagamenti disponibili

Articolo precedente

Piacenza, Guernsey: “Le indagini interne sui controlli sono iniziate”. Quindi alla polizia: “Sei la prima vittima, non c’è posto per il mistero”.

successivo


Prossimo articolo

Una tempesta su Milano, trabocca di Seveso. Strade come fiumi, sottopassi e inondazioni di traffico

successivo


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *