L'auto nei tavoli del bancone del ristorante, tre furono feriti

L’auto nei tavoli del bancone del ristorante, tre furono feriti

Travolto un tavolo da ristorante nella direzione opposta. La tragedia in Piazza Del Cobel, a due passi dal Pantheon, ha ferito tre persone dopo essere stato investito da un’auto. È successo intorno alle 21:00 di lunedì 20 luglio.

I veri momenti di orrore sono quei clienti che siedono ai tavoli esterni di Casa Coppelle, mentre l’auto, Nissan Micra, si scontra con uno dei tavoli. Tre feriti, un cameriere olandese, un turista e suo figlio di 8 anni.

L’infortunato

Tra panico e paura immediati, le ambulanze di 118 macchine hanno interferito, trasportando il bambino con il codice giallo all’ospedale Bambino Gesu, e anche gli altri due feriti sono stati costretti a prendersi cura dell’ospedale.

Ipotesi

L’esatta dinamica dell’incidente non è stata ancora verificata. Due ipotesi: fatalità del piede bloccata nel momento di riflessione o malattia. Un uomo di 60 anni guida un micra. I Trevi agenti della polizia locale della Polizia Rom per condurre indagini scientifiche.

Il tuo browser non è in grado di riprodurre il video.

È necessario disabilitare il blocco degli annunci per riprodurre il video.

mutomutomutoAbilita l’audio


individuare

Abilita schermo interoDisattiva schermo intero

Impossibile riprodurre il video: riprovare più tardi.

aspetta un attimo...

Potrebbe interessarti...

Abilita Javascript per riprodurre il video.

Giornalista certificato Tg1

Immediatamente ha partecipato la giornalista Tg1 Barbara Carfagna (FOTO). La sua testimonianza su Twitter: “Piazza delle Coppelle. Questo era il mio tavolo. Un’auto di retromarcia molto veloce si è schiantata contro il ristorante. Sembra un attacco. Tre feriti, tra cui un bambino. Chi mi stava aspettando, un atleta, tranne un miracolo. Ho sbagliato strada e sono in ritardo. Questa è la mia sedia.”

READ  Allerta rapida, quando finisce? Oggi il punto rosso è in 10 città (poi arrivano i temporali)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *