Il governo ha introdotto un decreto di doppia preferenza nella legge elettorale della regione Puglia. Conte: "Stop alla discriminazione contro le donne"

Il governo ha introdotto un decreto di doppia preferenza nella legge elettorale della regione Puglia. Conte: “Stop alla discriminazione contro le donne”

Il governo risolve cosa Puglia È stato complicato. Il gabinetto ha dato il via libera a decreto Legge Per quanto riguarda la modifica del sistema elettorale in Puglia a Doppia preferenza sesso. Tutto questo dopo lo scorso 28 luglio, nell’ultima utile occasione da trovareun accordo Includere la parità di genere nelle liste, consiglieri regionali per Puglia Non sono riusciti a trovare la scatola e soprattutto a causa di Fratelli d’ItaliaChi ha fatto un diluvio di regolazioni per bloccare la base. Fu quindi la volta di Palazzo Chigi, per compensare le carenze dell’istituzione che governava Michelle Emiliano: Il dirigente ha nominato il governatore di Bari Antonia Bellomo Commissario straordinario con la funzione di fornire “rigorosamente obblighi di attuazione del decreto Doppia preferenza Sesso in Regionali in Puglia In realtà la sera il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella Firma il decreto con una legge.

Spetterà ora a Belomo ottenere l’autorizzazione da Governo Parità di genere nelle prossime liste elettorali regionali. La soddisfazione del primo ministro è chiara Giuseppe Conte, Che ha già promesso un’azione legislativa se la regione non riesce a sbloccare la situazione. E così è stato: “Oggi abbiamo scritto una nuova pagina su Storia italiano Il Primo Ministro, anch’egli pugliese – ha affermato per la prima volta i diritti politici, e in particolare i diritti delle donne Governo Intervenuto per adottare un decreto legge che impone restrizioni Doppia preferenzaIn occasione dei seguenti elettori, a tutti gli elettori in Puglia viene data la garanzia di scelta concorrenza elettoraleTra candidati di diverso genere. Il governo ha aggiunto che dare potere alle donne è un imperativo etico, politico e legale Presidente Il Consiglio – Non siamo pronti a consentire ulteriori discriminazioni nei confronti delle donne “. Nel suo messaggio Sito di social network FacebookGiuseppe Conte ha poi spiegato che la Puglia potrebbe essere un precedente non isolato: “Questo vale anche per gli altri Regioni Chi non si è ancora adattato Sistemi elettorali correlati Al principio dell’uguaglianza di genere “.

READ  Allerta rapida, quando finisce? Oggi il punto rosso è in 10 città (poi arrivano i temporali)

dalle Regioni In Parlamento, la mossa è stata breve, almeno per leggere le parole del primo ministro: “Facciamo appello a tutti ora Forze parlamentari, Senza distinguere tra maggioranza e opposizione – leggere la lettera di Conte – sarebbe davvero un buon segno Decreto legge Una volta approvato dal Consiglio dei Ministri in una sessione straordinaria, è stato unanimemente trasformato in legge da Senato E da telecamera Deputati “.

Anche altri componenti Governo Conte Hanno espresso soddisfazione per i social network del decreto adottato lo stesso giorno: “Per la prima volta, il Consiglio dei ministri attiva poteri alternativi su un principio di base: enfatizzare la parità di genere nella legge elettorale Puglia – Il ministro del Sud e della coesione regionale ha scritto in un tweet Giuseppe Provincano Un passo avanti nella lotta alla disuguaglianza e nella promozione dei diritti costituzionali. continuiamo In ciò che è vero. “

“Lo ha fatto a causa di Città Puglia La lotta che ho raccolto dalla perseveranza di molte donne, a partire da Teresa Pilanova “è l’opinione del Ministro per le pari opportunità e la famiglia Elena Bonetti Nell’ultimo giorno Sito di social network Facebook. Di conseguenza, affermiamo che l’uguaglianza di genere è un principio che dovrebbe essere protetto in tutto il paese, in modo unificato, perché il diritto all’uguaglianza deve essere protetto in modo unificato OpportunitàHa aggiunto, sottolineando che si era già aspettato di usarlo negli ultimi giorni uno strumento Insolito, sperando che le istituzioni di polizia si adattino Indipendentemente. Non l’abbiamo fatto, non abbiamo avuto altra scelta che garantire i diritti e la legalità. Ho chiesto e insistito su a autorizzato Eccezionale Ha concluso che questo è il garante della piena attuazione del decreto e l’abbiamo definito di persona Governatore Barry“.

READ  Allerta rapida, quando finisce? Oggi il punto rosso è in 10 città (poi arrivano i temporali)

“Non stanno gareggiando Governo Valutazioni politiche Ma la questione della doppia preferenza appartiene a quella categoria di diritti universali in cui si trova questo governo maggioranza Il ministro delle Regioni e dell’Indipendenza ha affermato che si riflettono a vicenda Francesco Ciotola, Anche dalla Puglia – Consiglio regionale del Puglia Poteva agire nel suo campo Autonomia Tuttavia, in assenza di decisioni, siamo intervenuti per garantire Pari condizioni Alla luce delle elezioni previste per il 20-21 settembre. Con questo decreto riteniamo di aver fatto un passo fondamentale e indispensabile per garantire pari dignità nell’accesso alle consultazioni elettorali tra uomini e donne che devono sempre essere garantite – aggiunto – aumentato Presenza Le femmine nelle istituzioni non sono una cosa sola Battaglia ideologica Ma un dovere morale e civico per una democrazia matura guarda al futuro seriamente e con speranza. Un ringraziamento speciale a tutti L’opposizione Per sentire la responsabilità descritta in un argomento Interesse collettivo“.

Dare Registrare Allo stesso modo, la posizione assunta dal governatore uscente della Puglia Michelle Emiliano, Che ha ringraziato il governo per essere riuscito ad aprire una situazione che è durata per cinque anni: “Cinque anni dopo aver cercato di persuadere Consiglio Regionale Puglia, Con assoluta sovranità in questa materia, concordare la duplice preferenza tra i sessi nella legge elettorale della polizia per adattare la nostra regione al resto d’Italia – più chiaramente – oggi il nostro impegno programmatico è stato raggiunto grazie a Governo La Repubblica. Oggi – ha continuato Emiliano – davanti al gabinetto che mi ha convocato per questo scopo, sono finalmente riuscito a esprimere il mio pieno consenso introduzione Preferenza bilaterale di genere nella legislazione pugliese. Ringrazio tutte le forze politiche dell’opposizione e della maggioranza – e il sigillo – che in queste ore hanno espresso il loro sostegno alla sentenza Governo Ha appena accettato. Purtroppo non c’è più tempo per riprendere Consiglio regionaleMa, in sostanza, il giudizio del governo riassume le posizioni di tutti e identifica la legge pugliese con quella di altre regioni e comuni. La cosa più importante è raggiungere l’obiettivo che avevamo prefissi“.

READ  Allerta rapida, quando finisce? Oggi il punto rosso è in 10 città (poi arrivano i temporali)

Supporto per Ilfattoquotidiano.it: ora senza precedenti
Abbiamo bisogno di voi.

In queste settimane epidemiche, noi giornalisti, se facciamo la nostra coscienza, facciamo un servizio pubblico. Ecco perché ogni giorno qui su ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire centinaia di nuovi contenuti gratuitamente a tutti i cittadini: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, sondaggi, video e altro ancora. Tuttavia, tutto questo lavoro ha un costo economico significativo. La pubblicità, in un’epoca in cui l’economia è in recessione, offre rendimenti limitati. Non in linea con la portata del boom. Ecco perché chiedo a coloro che hanno letto queste righe di sostenerci. Per darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino a settimana, è essenziale per la nostra attività.
Sii un utente di supporto Clicca qui.

Grazie mille
Peter Gomez

Ma ora siamo noi quelli che hanno bisogno di te. Perché il nostro lavoro ha un costo. Siamo orgogliosi della nostra capacità di offrire centinaia di nuovi contenuti ogni giorno gratuitamente a tutti i cittadini. Ma la pubblicità, in un’epoca in cui l’economia è in recessione, offre rendimenti limitati. Non in linea con il boom dell’accesso a ilfattoquotidiano.it. Ecco perché ti chiedo di supportarci, con un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino a settimana. Piccolo ma essenziale importo per la nostra attività. Aiutaci con quello!
Sii un utente di supporto!

Con gratitudine
Peter Gomez


ilFattoquotidiano.it

Sostieni ora


Pagamenti disponibili

Articolo precedente

“Music Without Borders”, grazie alla tecnologia, anche la maggior parte delle persone con disabilità può suonare e comporre usando solo i propri occhi e se stessi

successivo


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *