Coronavirus, 190 nuove infezioni e 13 altri decessi in Trentino Italia, paura dell'epidemia nel Brt di Rovereto

Coronavirus, 190 nuove infezioni e 13 altri decessi in Trentino Italia, paura dell’epidemia nel Brt di Rovereto

a livello nazionale Ci sono 47 pazienti nel reparto di terapia intensivaDue, meno di domenica, 745 (+2) in ospedale con sintomi, 11.648 (-36) in isolamento domestico. Ci sono state 24.253 sbavature nelle ultime 24 ore. Questo è ciò che appare dai dati del Ministero della Salute.

Ci sono stati 8 decessi nelle ultime 24 ore Lombardia, Con il totale in aumento a 16.796 dall’inizio dell’emergenza, 56 nuovi positivi Covid-19 (di cui 12 dopo test sierologici e 11 “scarsamente positivi”). La regione ha annunciato di avere 4.288 rilevati, per un totale di 1.206.495 sondaggi. Le persone che sono state curate e dimesse erano altre 4 (71.611 in totale) con 69.620 persone che hanno superato la malattia e 1.991 che hanno lasciato l’ospedale. Un altro posto è stato liberato in terapia intensiva, con 21 persone ora. 151 pazienti in terapia intensiva, +3 in un giorno.

in un Emilia-Romagna 42 nuovi casi di infezione da coronavirus sono stati registrati nelle ultime 24 ore, gli stessi dati per Veneto. Ci sono 14 nuovi casi nel Lazio, mentre 12 sono in Liguria. Altre regioni registrano aumenti unilaterali (6 in Campania e Abruzzo, 4 in Friuli-Venezia Giulia e nella Provincia autonoma di Trento, 2 in Sicilia, 1 in Piemonte e Toscana). Zero infezioni in Sardegna, Marche, Puglia, Umbria, Calabria, Valle d’Aosta, Molise, Basilicata e Provincia autonoma di Bolzano.

Trentino, Brt di Rovereto temono l’epidemia Sono stati eseguiti 70 tamponi a Bartolini a Rovereto, in Trentino, dove si teme un focolaio dopo che tre lavoratori, che ora sono in isolamento, si sono dimostrati positivi a Covid-19. Martedì sono attesi ulteriori 119 sbavature. L’indagine epidemiologica condotta dall’Autorità Sanitaria Regionale di Trento ha rilevato che le tre persone positive appartenevano tutte a un turno di notte, e quindi le macchie venivano immediatamente applicate a tutti i lavoratori che condividevano lo stesso turno con i feriti, compresi gli addetti alle pulizie.

READ  Allerta rapida, quando finisce? Oggi il punto rosso è in 10 città (poi arrivano i temporali)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *