Uccidi copia, capace di intenzione di desiderio - ultima ora

Cattura dei Carabinieri: Montella, “Sono tutti sotto di me” – Cronaca

“Principalmente stavo parlando con Montella, che mi disse che in ogni caso tutti gli altri carabinieri erano alla stazione” sotto la sua chiesa “, incluso il comandante Orlando … e qualche volta parlavo anche con Valanga.” Così, lo scorso gennaio, davanti agli investigatori, ha descritto il giovane impulso marocchino che ha trasmesso le informazioni ai non credenti carabinieri nella caserma Levante di Piacenza, il personaggio di Giuseppe Montella, il leader del gruppo, noto da molti anni perché era l’allenatore sportivo della squadra di calcio che faceva parte di lui. Questo è ciò che appare dai documenti dei pubblici ministeri di Piacenza, che sono i proprietari dell’indagine “Odisseo”.

“Principalmente stavo parlando con Montella, che mi disse che in ogni caso tutti gli altri carabinieri erano alla stazione” sotto la sua chiesa “, incluso il comandante Orlando … e qualche volta parlavo anche con Valanga.” Così, lo scorso gennaio, di fronte agli investigatori, il giovane impulso marocchino che ha trasmesso le informazioni al non credente Carpeneri nella caserma di Levante a Piacenza descrive il personaggio di Giuseppe Montella, il leader del gruppo, noto molti anni fa perché era un allenatore sportivo per la squadra di calcio che faceva parte di lui. Questo è ciò che appare dai documenti dei pubblici ministeri di Piacenza, che sono i proprietari dell’indagine “Odisseo”.

Clonazione riservata © Copyright ANSA