Benessere, innanzitutto, sì, per un assegno, del valore di 200 euro a bambino

Benessere, innanzitutto, sì, per un assegno, del valore di 200 euro a bambino

Che cos’è e come – L’obiettivo è “organizzare, semplificare e migliorare” le misure esistenti a sostegno dei bambini a carico, in particolare per eliminare molte detrazioni esistenti e impedire ad alcune famiglie di perdere la nuova misura.

Scelta unica e globale Soprattutto, è un aiuto per le famiglie numerose, poiché si prevede che l’importo aumenterà per il terzo figlio. Così come il numero per le famiglie con bambini disabili sarà maggiore, calcolato tra il 30% e il 50% in più rispetto all’importo base.

Importo della modifica Sarà stabilito sulla base della situazione economica dell’unità familiare (Isee) e tenendo conto dell’età dei figli a carico.

Paga l’assegno Inizia dal settimo mese di gravidanza, mentre viene somministrato agli adulti a carico “in determinate circostanze” fino al ventunesimo anno di vita, con la possibilità di pagare l’importo direttamente al bambino.

BersaglioE il ministro delle pari opportunità e della famiglia è stato più volte annunciato Elena Bonetti, Il prossimo anno inizierà a pagare l’importo mensile a tutte le famiglie. Secondo Bonetti, il numero “chiaro e specifico” per ogni bambino aiuterà a “calibrare i piani di vita delle famiglie” e dimostrerà che “ogni bambino rappresenta un valore per l’intera società”.

Un luogo per immergersi nella natura e nella bellezza autentica, un luogo per godersi, riposare e vivere vere emozioni con il sapore del mare


Tecnologia avanzata, linee sportive, compatte e più aggressive: la nuova Audi A3 Sportback crede in un futuro più sicuro, più confortevole e più sostenibile.